SCC - Destini del sacro. Discorso religioso e semiotica delle culture.
Pubblicazione originale : Destini del sacro. Discorso religioso e semiotica (...)

Documentazione ipermedia :
Il Sacro Consumo Contemporaneo
Luoghi, miti, rituali del consumatore moderno




Français English Italiano


Il Sacro Consumo Contemporaneo
Luoghi, miti, rituali del consumatore moderno
Portafoglio di lettura per corsi di comunicazione di livello "licence" (laurea triennale)
Home Filmati Tematiche Lessico

Ritzer, Augé e i luoghi del consumo


vedere anche...

Documento stampato: Lo spettacolo della merce. I luoghi del consumo dai passages a Disney World.
Centri commerciali, negozi monomarca, ristoranti, alberghi, aeroporti, discoteche, cinema multisala, musei, parchi a tema. Sono questi i luoghi in cui oggi gli individui trascorrono gran parte del loro tempo libero, svolgendo quelle funzioni che un tempo erano di competenza di vie e piazze dei centri urbani. Ma quali sono queste funzioni? Il presente volume tenta di rispondere a tale interrogativo. Rappresenta infatti la prima analisi sistematica condotta in Italia sui nuovi luoghi del consumo. Propone un percorso storico che muove dai passages parigini dell'Ottocento e prosegue con i grandi magazzini e le grandi esposizioni universali, per considerare poi quei luoghi in cui le merci assumono un ruolo comunicativo e spettacolare.
Autore: Vanni Codeluppi - Bompiani - 2000

Documento stampato: Nonluoghi. Introduzione ad una antropologia della surmodernità.
La teoria completa di Augè sui non luoghi e sul loro ruolo nella definizione della personalità.
Autore: Marc Augè - Eleuthera - 2005

Filmato in corso:

Codelupppi parla della teoria di Ritzer sui luoghi del consumo come forma di riencantamento del mondo. Si contrappone inoltre ad Augé per la teoria dei non luoghi.

Codeluppi rimarca come George Ritzer partendo dalle teorie weberiane arriva a sostenere il concetto di reincantamento del mondo, grazie soprattutto al ruolo esercitato dal consumo. Ma si contrappone all'idea di Ritzer di un consumatore passivo (fedele consumatore), credendo al contrario in un ruolo attivo di quest'ultimo che conserva una propria autonomia decisionale. Gli individui inoltre, contrariamente a quanto sostenuto da Marc Augé, nei luoghi del consumo svilupppano e gestiscono attivamente la propria identità sociale. Il consumo viene così a configurarsi come un vero e proprio atto sociale paragonabile a quello del mondo del sacro.

Lingua: Italiano
Durata: 00:03:51





Home - Note legali - Credits
Il Sacro Consumo Contemporaneo, 15/12/2008 12:59:21







Ultimi aggiornamenti 04/12/2008
All rights reserved © ESCoM 2008
Aiuto - Piano del sito - Contatti - Menzioni legali -
http://www.archivesaudiovisuelles.fr