SCC - Un profilo delle Scienze della comunicazione in Italia
Pubblicazione originale : Un profilo delle Scienze della comunicazione in Italia

Documentazione ipermedia :
Analisi della "nuova" industria culturale della comunicazione




Français English Italiano


Analisi della "nuova" industria culturale della comunicazione
Portafoglio di lettura per corsi di comunicazione di livello "master" (laurea magistrale o quinquennale)
Home Filmati Tematiche Lessico

Lista dei filmati


Titolo Descrizione Durata
 I saperi specifici costitutivi delle Scienze della comunicazione  Nel segmento viene sottolineata l' importanza dei tre nuclei formativi di Scienze della Comunicazione per le professionalità di domani. Si tratta, secondo Morcellini, dei saperi informatici, dei saperi umanistico- letterari e dei saperi relativi alle scienze sociali.  00:00:42
 Il "digitale analogico": il vecchio e il nuovo dei media  Nel contributo vengono rapportate le due realtà mediali di internet e delle vecchie tecnologie generaliste; vengono inoltre delineate le criticità del mondo digitale rispetto alla più fortunata vicenda di espansione della tecnologia analogica televisiva.  00:03:01
 I comportamenti culturali e i mutamenti sociali  I consumi culturali vengono riconosciuti come advisor di innovazione; l'intervistato giustifica questa categorizzazione basandosi sugli ultimi studi riguardanti i comportamenti dei soggetti sociali.  00:04:04
 Morcellini e De Mauro: i processi culturali dei giovani  In riferimento ad alcune tesi sulla cultura giovanile portate avanti da Tullio De Mauro, Morcellini afferma, con sfumature diverse dal linguista, che l'arretratezza culturale della società italiana non è un problema legato ai giovani, ma al mondo adulto e all'inadeguatezza della qualità del lavoro dei professionisti dei media.  00:01:01
 Il metodo dello studio scientifico della comunicazione  In questo punto dell'intervista Mario Morcellini chiarisce alcuni degli elementi che devono caratterizzare il metodo dello studio scientifico della comunicazione, anche in base al rapporto che esiste tra la disciplina della sociologia e quella della semiotica.  00:05:48
 La riduzione dell'orizzonte dell'apocalisse sui media  L'intervistato parla della drastica correzione delle posizioni apocalittiche riguardanti il mondo dei media. Questa posizione viene definita eticamente ingiustificabile, in quanto, i sostenitori della suddetta teoria, negano le condizioni etiche del proprio dire affermando l'inefficienza del mezzo con cui loro stessi agiscono.  00:01:12
 La negazione dell' equazione comunicazione = comportamenti  Mario Morcellini spiega le motivazioni che hanno portato alla possibilità di negare l'equazione comunicazione = comportamenti. Si riprendono, così, le differenze tra l'approccio comportamentista e quello cognitivista e le teorie degli effetti dei media sul pubblico.  00:02:23
  Comunicazione, legittimazione, caos culturale  Mario Morcellini analizza il termine "legittimazione" in relazione alla comunicazione, e propone "caos culturale" come espressione che bene rappresenta il mondo in cui viviamo attualmente.  00:00:45
  Il termine "complessità" e la fine del metodo causale-lineare nell'analisi della comunicazione  Mario Morcellini analizza il termine "complessità" e spiega le motivazioni che hanno portato alla fine del ragionamento causale-lineare nell'analisi della comunicazione.  00:01:06
 Il futuro della linguistica per la comunicazione  Mario Morcellini sostiene come, per capire la lingua di cui la comunicazione avrà bisogno in futuro, è necessario volgersi alle nuove tecnologie ed in particolare al linguaggio del computer.  00:01:50




Home - Note legali - Credits
Analisi della "nuova" industria culturale della comunicazione, 15/12/2008 16:26:48







Ultimi aggiornamenti 04/12/2008
All rights reserved © ESCoM 2008
Aiuto - Piano del sito - Contatti - Menzioni legali -
http://www.archivesaudiovisuelles.fr